Appello al governo delle associazioni combattentistiche e partigiane

25 ottobre 2012 Lascia un commento »
«Sosteneteci o le radici dell’Italia verranno cancellate»

La Confederazione delle Associazioni Combattentistiche e Partigiane al Governo: «Sosteneteci o le radici dell’Italia verranno cancellate».

Questo l’appello lanciato a Roma dal Comitato Nazionale della Confederazione Italiana Associazioni Combattentistiche e Partigiane costituito dai Presidenti delle ventuno Associazioni Nazionali aderenti, presieduto dal Vice Presidente Vicario, Luciano Guerzoni, a proposito del Disegno di Legge di Stabilità ’13-’15, predisposto dal governo e attualmente all’esame della Camera dei Deputati.

Il Comitato, all’unanimità, ha formulato le seguenti richieste al Governo ed al Parlamento:

1) Sopprimere l’Art. 12, comma 17, che interviene in materia di IRPEF a carico delle cosiddette pensioni di guerra ed equiparate. Si tratta, come è noto, non di pensioni previdenziali bensì di assegni riparatori  esenti dal prelievo fiscale, a favore, di ormai poco più di 100.000 italiani duramente colpiti e permanentemente menomati nella loro stessa esistenza quotidiana, ammontanti per la stragrande maggioranza a qualche centinaia di Euro, non rivalutati da decenni! Mai un governo in Italia o all’Estero ha assunto una simile misura che risulta cinica, iniqua, oltre che moralmente riprovevole ed in aperto contrasto con sentenze della Corte Costituzionale dell’88, ’92, ’94 e ’99.

2) La Confederazione inoltre rinnova al Governo ed al Parlamento la richiesta che nella Legge di stabilità ’13-’15 siano inserite:

a) La previsione triennale del contributo statale annuale alle Associazioni Combattentistiche e Partigiane di almeno Euro un milione, come concordato con il Governo nell’incontro dello scorso settembre. Si ricorda che tale contributo in tre anni è passato da Euro tre milioni ad Euro 600.000 provocando forti limitazioni nell’attività di numerose associazioni, tutte impegnate nell’azione di memoria, valorizzazione della storia oltre che per l’educazione e la formazione delle nuove generazioni ai valori ed ai principi costituzionali dell’Unità d’Italia, di libertà e democrazia affermati con il Risorgimento, riconquistati con l’antifascismo e la Resistenza e sanciti dalla Costituzione Repubblicana.

b) La previsione di uno stanziamento triennale per le celebrazioni nel ’13-’15, del Settantesimo della Resistenza e della Guerra di Liberazione volti, come sempre è avvenuto in occasione di eventi consimili, a sostenere, anche con il contributo della Confederazioni CGIL, CISL e UIL, l’attuazione  di un Programma Nazionale di iniziative indirizzate alle giovani generazioni delle scuole, delle università e del mondo del lavoro.

La Confederazione e le Associazioni aderenti, nel contrastare con forza la negazione delle loro richieste in nome del pur necessario risanamento della finanza pubblica, ricordano che per tali obbiettivi negli ultimi tre anni i contributi statali a loro disposizione sono stati ridotti di oltre il 70%! Colpire ulteriormente significherebbe, in nome dell’uscita dalla crisi, disperdere nelle coscienze dei cittadini e soprattutto delle nuove generazioni la memoria, la storia, i valori ed i principi costitutivi, affermati al costo di duri sacrifici ed eroismi, su cui fonda l’Italia, la sua unità e la sua identità in Europa e nella comunità internazionale.

A tutto questo la Confederazione Italiana delle Associazioni Combattentistiche e Partigiane e le venti Associazioni Nazionali aderenti si oppongono con risoluta determinazione e mentre  rinnovano il loro appello a Governo e Parlamento ad accogliere loro richieste, invitano alla più forte e diffusa mobilitazione nel Paese, il mondo dell’associazionismo combattentistico e partigiano e tutti gli antifascisti e i democratici.

Elenco delle Associazioni Nazionali aderenti alla Confederazione:

GRUPPO MEDAGLIE D’ORO AL V.M.
ASS.NAZ. MUTILATI ED INVALIDI DI GUERRA

ISTITUTO NASTRO AZZURRO
ASS.NAZ. COMBATTENTI E REDUCI

ASS.NAZ. FAMIGLIE CADUTI E DISPERSI IN GUERRA
ASS.NAZ.COMBATTENTI DELLA GUERRA DI LIBERAZIONE
INQUADRATI NEI REPARTI REGOLARI DELLE FF.AA.

ASS.NAZ.REDUCI DALLA PRIGIONIA, DALL’INTERNAMENTO E DALLA GUERRA DI LIBERAZIONE
ASS.NAZ. PARTIGIANI D’ITALIA (ANPI)
FEDERAZ. ITALIANA VOLONTARI DELLA LIBERTÁ

FEDERAZ. ITALIANA ASSOCIAZIONI PARTIGIANE

ASS.NAZ. VETERANI E REDUCI GARIBALDINI
ASS.NAZ.EX INTERNATI

ASS.NAZ. VITTIME CIVILI DI GUERRA
UNIONE NAZ. MUTILATI PER SERVIZIO

ASS.NAZ. EX DEPORTATI POLITICI NEI CAMPI NAZISTI

ASS.ITAL. COMBATTENTI VOLONTARI ANTIFASCISTI IN SPAGNA

ASS.NAZ. PERSEGUITATI POLITICI ANTIFASCISTI

ASS.ITAL.COMBATTENTI INTERALLEATI
ASS.ITAL. FAMIGLIE ITALIANE MARTIRI CADUTI PER LA LIBERTÁ DELLA PATRIA

ASS.ITALIANA CIECHI DI GUERRA
ASSOCIAZIONE NAZ.LE PARTIGIANI CRISTIANI

Pubblicità